Nel decreto Irpef coinvolte anche le società sportive

Secondo l’agenzia di stampa del Coni:”…  i tagli contenuti nel decreto Irpef comprenderebbero anche una riduzione della franchigia Irpef da 7500 a 2000 euro sui rimborsi forfettari previsti per gli sportivi dilettanti,  con effetto retroattivo dal 1 gennaio 2014….Fra le spese fiscali tagliate c’è anche la soglia fissata dall’art. 69 comma 2 del Tuir che stabilisce, come indennità di trasferta, rimborsi forfettari, premi e compensi erogati per attività sportiva dilettantistica. “ Se questo provvedimento sarà attuato sarà sicuramente sarà un grave danno per tutte le società oneste che si limitano  ad attenersi alla legge, ma sarà anche uno stop a tutte quelle società che utilizzavano questa agevolazione per pagare di fatto i giocatori e per creare comodamente del nero. Forse è proprio a causa di questi che il governo ha deciso di intervenire per mettere un po’ di pulizia anche nel settore sportivo, dove da troppo tempo alcuni dirigenti disonesti utilizzavano questa forma di rimborso spese forfettario, proprio per erogare compensi mascherati e/o  per occultare fondi all’agenzia delle entrate. Settemilacinquecento euro non è di per se stessa una cifra importante, ma in sport in cui la partecipazione è numerosa se fa in fretta a fare una somma importante con rimborsi plurimi. Il decreto non obbliga nessuno a non erogare i rimborsi spese, semplicemente obbliga chi percepisce i rimborsi a documentare le spese sostenute o ad emettere fattura. I Rams dato che nessuno percepisce nulla tra il loro organico, come si evince dal bilancio, ovviamente non vengono toccati da questo provvedimento e anche la squadra degli arbitri della FIF a.s.d. grazie alla loro filosofia sono ben al di sotto dei duemila euro che la legge consentirà di prendere senza nessuna pezza giustificativa. Ovvio che questo provvedimento va purtroppo a colpire anche tante persone che realmente percepivano tali rimborsi proprio in virtù di spese sostenute regolarmente, che da oggi per ottenere gli stessi soldi dovranno farsi carico  di una bella fetta di burocrazia in più. Da anni auspichiamo bilanci in rete per le società sportive e se questo non avviene quasi mai, una ragione ci sarà pure. Il governo poteva scegliere strade più selettive per colpire i disonesti, ma come spesso accade si è limitato a scegliere la più facile colpendo tutto il settore. Ancora una volta a causa di pochi pagheranno tutti, ma speso i tutti hanno taciuto o non combattuto il malcostume di pochi. Ci piacerebbe che il prossimo provvedimento del governo vada a colpire le ragioni autonome dove spesso grazie a leggi giuste, ma applicate in modo fraudolento, le società sportive possono trarre grandi benefici economici. Ci piacerebbe che si riuscisse a farlo per senso del dovere prima che arrivi una legge che colpisca in modo indiscriminato, anche se l’esperienza ci fa pensare che anche in questo caso o saranno obbligati o non cambieranno il modo sbagliato di approfittare di una buona legge.

 

Buona Ss. Pasqua a tutti.

 Giovedì 17 sarà l’ultimo giorno di allenamento prima della SS. Pasqua. Sia l’under 15 che la squadra senior si alleneranno regolarmente in vista degli impegni del 4 maggio a Viterbo, la senior, e dell’11 maggio al Saini l’under. Con oggi nel rispetto delle festività religiose si ferma anche il nostro sito che riprenderà ad informarvi da martedì 22 aprile. In questi giorni stiamo definendo due importanti convenzioni che come al solito metteremo a disposizione di tutti gli amici della FIF. a.s.d. sia per quanto riguarda l’acquisto della divisa della squadra, sia per quanto riguarda l’acquisto di caschi. Stiamo infatti per perfezionare un importante ordine per l’acquisto di caschi nuovi di ultima generazione sia per la prima squadra sia per le under e speriamo di potervi confermare il tutto subito dopo la SS. Pasqua. Sarà per la società un grande sacrificio economico, visto che numerosi sono i nostri atleti. I nuovi caschi ovviamente saranno dati, per primi,  ai giocatori che dimostreranno costanza ed impegno a partire dagli allenamenti, e gli eventuali merits dei caschi attuali saranno prontamente rimpiazzati. Stiamo anche cercando di definire un modello di scarpe da far produrre per il football americano da artigiani italiani a prezzi altamente competitivi. Il nostro impegno a contenere i costi spazia a 360°, avevamo  già raggiunto accordi per attrezzature e divise, ci mancavano i caschi, oggi con la conclusione delle convenzioni con la Riddel che va ad aggiungersi a quello con la Wilson per avere i palloni sia ufficiali, che da allenamento, che promozionali a prezzi estremamente competitivi, e con l’accordo, in via di definizione, per le scarpe siamo riusciti a contenere i costi per tutto quanto riguarda l’attrezzatura essenziale per la società e per le società che vorranno interpellarci. Confidiamo nell’aiuto responsabile dei giocatori che abbiano cura delle propria attrezzatura e divisa così da permetterci di continuare a far quadrare i bilanci come fatto fino ora. 

A nome del consiglio direttivo e mio personale giungano a tutti i nostri associati, alle loro famiglie, a tutti i nostri tifosi e a tutti i lettori di questo sito i nostri sinceri auguri per una serena SS. Pasqua. Le vacanze alle quali ci apprestiamo siano non solo un momento di svago ma siano anche un momento di riflessione e di ringraziamento per tutte le grandi ricchezze che abbiamo avuto la fortuna di poter condividere anche in questo anno. Molte sono infatti le esperienze vissute che mai nessuno potrà comprare e che solo noi abbiamo avuto la fortuna di vivere e condividere, che fanno di noi uomini ricchi, proprio per questo ricordiamoci di chi questa ricchezza non ha e impegniamoci perché l’anno prossimo possa condividerla con noi. Buona SS. Pasqua a tutti.