5 per 1000 questo sconosciuto

In questi giorni sono sicuro che tutti quelli che ci seguono e che devono fare il 740 o il 730 saranno alle prese con i loro commercialisti per procedere alla dichiarazione dei redditi.

Pagare le tasse è un dovere civico, chi non le paga non è un furbo è un disonesto. So che molte volte vedere come i nostri sacrifici vengono sprecati e spesi male fa arrabbiare, ma ognuno di noi pensi per esempio a quanto bene o male ognuna delle nostre famiglie utilizza la sanità pubblica. Io nel mio piccolo anche quest’anno recentemente ho dovuto ricorrere alle cure dell’unità coronarica dell’ospedale di San Donato per una coronografia. Intervento e ricovero costo 8000 euro, all’uscita mi sono limitato a ringraziare senza aver dovuto pagare un euro. Dalle statistiche più o meno in ogni famiglia, più o meno allargata, abbiamo un parente che è dovuto curarsi dal cancro ed anche in questo caso, per gli esami diagnostici e le costose terapie  non si versa niente. E’ vero gli sprechi sono anche tanti, ma anche le cose utili sono tante. Paghiamo perché è un dovere, poi pretendiamo che siano utilizzati meglio, ma se noi per primi ci comportiamo in maniera disonesta come possiamo pretendere onestà da chi ci amministra? Ora dunque mentre vi recate a fare i conti, il vostro commercialista vi dovrebbe fare una semplice domanda: “ A chi intende destinare il 5 x 1000 ? ”. Il 5 per mille è una quota delle vostre tasse che potete destinare ad associazioni onlus o associazioni sportive iscritte nel registro nazionale.

Vi farà piacere sapere che anche quest’anno’ i Rams sono in questo registro e che voi potete destinare il vostro 5 X 1000 a noi, semplicemente indicando il nostro Codice Fiscale che è: 97450730151 nell’apposito spazio. Non pensate che sia poca cosa, per noi è sempre e comunque tanto, non solo per il vantaggio economico ma anche perché per noi è importante sapere che abbiamo il vostro sostegno per come interpretiamo lo sport, per la nostra filosofia  mirata a formare uomini piuttosto che a ricercare professionisti. Ricordiamo anche a chi amministra delle società che anche quest’anno per loro è possibile fare una erogazione liberale nel limite del 2% del reddito imponibile della società stessa, purtroppo per il 2014 avreste dovuto  averlo già fatto. Se sapete già a chi donare fatelo senza rimorso, in molti fanno tanto per tanti e molte sono le persone per bene, che andrebbero aiutate , ma se non sapete a chi darlo, o pensate che darlo a noi sia meglio investito non esitate. IL nostro bilancio è in rete e troverete sempre riscontro di come spendiamo i soldi. Grazie per quanto potrete fare e grazie per pagare le tasse dimostrandovi persone oneste. Prego tutto coloro che vogliono aiutarci di condividere questo articolo così da raggiungere  il maggior numero di persone possibili . Grazie.

 

La passione.

Tante sono le cose che il football mi h a trasmesso e tante sono le persone che ho conosciuto attraverso il football. Una di quelle che ricordo con maggior piacere è quella di un arbitro, anzi per noi italiani dell’Arbitro: Giovanni Frisiani. Non era un uomo qualsiasi e non poteva essere un arbitro qualsiasi. All’interno dell’associazione ha ricoperto tutti i ruoli, rimanendo fedele alla sua idea e coerente con i suoi credo. Ha arbitrato in tante nazioni ed ha sempre onorato la divisa che portava. Disponibile, sempre capace di smorzare qualsiasi tensione con la forza del suo sorriso o di una sua battuta, intelligente ed arguto ha accompagnato diverse generazioni di giocatori nel loro percorso. Oggi sarebbe il suo compleanno e sono sicuro che dove è, avrà saputo convincerli che va festeggiato lo stesso, anche se li sono credono che il tempo non esiste. Auguri Giovanni!  La passione è stato il suo carburante durante tutta la sua esistenza, la passione per quello che faceva, esattamente quella che ci ha trasmesso e che ha trasmesso a tanti arbitri. Passione “Qualsiasi sentimento, impressione, sensazione che agisce sull’animo, a cui l’animo soggiace” è una delle definizioni che la Treccani da a questo vocabolo., ma anche: “  Nell’uso com., sentimento intenso e violento (per lo più di attrazione o repulsione verso un oggetto o una persona), che può turbare l’equilibrio psichico e le capacità di discernimento e di controllo” . No la nostra passione non ha mai turbato le nostre capacità di

discernimento e di controllo, ma è stato il motore che ci ha spinto e ci spinge a cercare di diventare ogni giorno migliori di quello prima. Non sempre la passione ti da le soddisfazioni che ti aspetti, ma se non hai paura di continuare a cercare di vincere la tua paura, se riesci a non arrabbiarti per paura di perdere quello che hai raggiunto, sia esso il controllo della situazione, o il rispetto degli altri nei tuoi confronti, o un risultato atteso  o già ottenuto, o qualsiasi altra cosa che ritieni già acquisita, ma con calma vai avanti per la tua strada cercando di capire dove hai sbagliato e cosa puoi fare per migliorare la situazione, senza accusare gli altri, senza cercare scuse, ma cercando semplicemente una soluzione diversa per raggiungere quello che ritieni giusto, la passione è la più forte energia che può muovere la tua testa, il tuo cuore., la tua persona. Tanti auguri Giovanni! So che sembra un non senso fare gli auguri ad una persona che non c’è più, ma io appartengo a quelli che credono che tu ci sia sempre, e che abbia solo cambiato aspetto fisico, rimanendo fedele alla nostra passione. Grazie per tutto quello che ci hai insegnato

.