Domenica la scelta di numeri.

Domenica per la prima volta quest’anno, allenamento supplementare di domenica di rifinitura per gli special team, ma sarà anche il giorno della consegna delle divise da gioco e della scelta del numero di maglia da parte dei rooky. Ovviamente non abbiamo a disposizione tutti i numeri da 1 a 100 per cui la scelta dovrà ricadere tra i sessanta che abbiamo e tra questi tra quelli che sono ancora liberi, e tra questi quello la cui taglia permette la propria vestibilità. Come tradizione dei Rams nessuno, sulla maglia ufficiale da gioco, ha il proprio nome, o cognome, o nick name stampato sulla schiena, questo per una scelta precisa della società. Noi da sempre privilegiamo la squadra e non il singolo e siamo molto attenti a come spendiamo i soldi della società. Ritenevamo e riteniamo che spendere dei quattrini, che una volta con i sistemi di stampa di allora non erano pochi, per scrivere il proprio nome sulle spalle, fosse una spesa inutile. Ritenevamo e riteniamo anche ingiusto permettere a chi avesse i soldi di farlo stampare a suo spese, discriminando chi non avesse potuto o non possa permetterselo, infine la maglia era della società e non del singolo giocatore e la scritta del nome ci avrebbe obbligato a

comprare una maglia nuova quando uno avesse deciso di smettere. Questo ha ugualmente permesso ad alcuni numeri di diventare noti e ad alcuni giocatori di diventare famosi, ma quello che ha sempre contraddistinto la nostra squadra non è mai stato il singolo ma è stata la nostra squadra. Infine interpretando la filosofia di questo sport riteniamo limitativo l’identificare una buona giocata come merito di un singolo, ma sempre come la conclusione del lavoro di tanti, per cui quello che si deve ricordare è la squadra che la ha eseguita nella sua coralità. Il singolo può aver aggiunto tutto il suo talento, ma come scrivevamo pochi giorni fa per Tom Brady, a football non è mai il singolo a fare la differenza. I primi che potranno scegliere il numero saranno quelli con la percentuale di presenza agli allenamenti maggiore. Lunedì dunque avremo il primo roster completo della squadra per la stagione 2018.  A tutti i fortunati che avranno l’onere e l’onore di scegliersi la propria maglia un grande in bocca al lupo ed i complimenti di tutti per essere riusciti ad arrivare a questo ambito traguardo. Ricordatevi che tanti in quella maglia verde e bianca hanno creduto e ci credono, portatela con rispetto ed onoratela come merita. Quella che indosserete non è solo una maglia ma è il simbolo di appartenenza ad una squadra, ad una filosofia, ad un modo di essere e di vivere e non stupitevi se quando cercherete di aggiungere qualcosa per spiegare cosa fate e come lo fate, vi sentirete rispondere: “Rams? Is enough!”. In bocca al lupo Rams!

Condividi: