Due Cristiani a San Antonio

Saranno Cristiano Mancini e Christian Lastreros rispettivamente vincitore del premio Rich Cannon e Joe Costanzo per la stagione 2018 i fortunati che andranno a san Antonio in Texas per assistere alla convention dell’AFCA che si terrà a gennaio. Runningback e Nose Guard,

ambedue molto giovani, sono stati scelti per la presenza costante agli allenamenti che li ha portati  a grandi miglioramenti durante il corso di questa stagione oltre ad un buon rendimento scolastico che ha fatto si che ambedue siano ammessi agli esami di maturità. Tut

ti i Rams si congratulano con i due vincitori ricordandogli che il premio deve essere considerato uno stimolo a fare ancora meglio e non un punto di arrivo. La serata che ha visto sfilare per ottenere il doveroso riconoscimento tutte le persone che a vario titolo hanno contribuito alla  ottima organizzazione della società e della stagione, era iniziata con la lettera di commiato di Guido Sicuro che pubblicheremo domani e con il saluto a Wei Jiabun che tra breve tornerà in Cina dove ci auguriamo possa contribuire a diffondere il nostro sport anche li. Poi è stata la volta di tutti i tanti collaboratori, da chi si è sacrificato in cassa durante le partite, a chi è stato alla catena, da chi ha effettuato i filmati a chi ha curato la squadra prestando la sua preziosa opera come fisioterapista o ortopedico. Un particolare ringraziamento proprio a queste due persone estremamente importanti ed utili in una squadra di football. Lorenzo Cereda, nostro fisioterapista ormai da tre stagioni sempre disponibile ma sopratutto bravissimo e il Doc Ilaria Vitali che è un ortopedico preparato ma sopratutto uno di quelli

che riesce in poco tempo a fare diagnosi adeguate al tipo di paziente che gli si presenta. Non è solo la clinica mobile del motociclismo che fa miracoli e lei ne è una dimostrazione, grazie ripeto alla sua grande preparazione ma grazie anche ad un grande spirito di sacrifico che pone spesso la sua vita al servizio dei pazienti. Non un caso che ieri è

arrivata in leggero ritardo perché si era attardata in ambulatorio dopo aver fatto la mattina in sala operatoria, dove tra gli altri interventi, aveva assistito il nostro Stefano Bignotti, per l’intervento ai legamenti. Intervento andato bene e stamani Stefano dovrebbe tornare a casa. Dopo i tanti collaboratori che non elenco, è stata la volta di Coach tutti molto importanti. La serata si è conclusa come da tradizione con la cena al Galet.

Condividi: